mercoledì 1 aprile 2015

TORTA D'ERBI DELLA LUNIGIANA - variante con bietole ( vegana se non aggiungete i formaggi nel ripieno)



Terra magica,  di antichi sapori, una zona meravigliosa incastonata tra Liguria e Toscana... La Lunigiana!
L’origine del nome “Lunigiana” sembra essere legata alla forma a falce di luna del porto fluviale di Portus Lunae (l'antica Luni), fondato dai Romani nel 177 a.C. alla foce del fiume Magra.
Ricca di storia e di tradizioni..... chi vive a Carrara, come la mia famiglia, almeno una volta all'anno si reca in uno dei meravigliosi borghi di questo territorio come, Castelnuovo Magra, Ortonovo, Sarzana, Aulla,  Pontremoli, Fivizzano etc.... date un'occhiata alla pagina turistico qui ve ne innamorete!
Oltre ai magnifici castelli si può visitare il sito archeologico  a cielo aperto  più importante della Liguria  ovvero l' Area Archeologica e Sistema Museale dell'Antica città di Luna
Ma parliamo di cibo... Testaroli, sgabei, panegacci, focaccette...e la intramontabile torta d'erbi! Una pasta sfogliata semplice  e leggera, senza burro, uova o strutto che racchiude un ripieno di gustose verdure saporite!
Piatti poveri per composizione delle materie prime ma assolutamente ricchi di sapore e anche sapientemente accompagnati da sughi , pesto, formaggi, funghi e salumi, così come vuole la tradizione nelle case dei lunigianesi.

Ed ecco che, assaggiata e degustata molte volte, arriva il desiderio di poterla rifare a casa per poterla offrire e mangiare assieme ai miei cari ogni volta che ne abbiamo desiderio.
Ma la ricetta originale sembrava irrintracciabile ...quando mi imbatto su questo sito Le cinque Erbe  e "BAAAM!  eccola qui finalmente la ricetta giusta e proporzionata! Soprattutto per la pasta!
Di seguito troverete la stessa ricetta  senza UOVO  e senza le erbe selvatiche che, però, andrebbero a completare il sapore del ripieno, mi sono dovuta accontentare delle bietole ma se avete la possibilità provate a cercare anche cicoria, borragine, crescione, ortica, valeriana, papavero, cicerbita, pimpinella, ecc.

Andiamo ad incominciare!

TEGLIA DA 40 CM DIAM.

INGREDIENTI:
Per la Pasta sfogliata
  • 300 GR   FARINA 00
  • 3  CUCCHIAI D'OLIO EVO
  • UN PIZZICO GENEROSO DI SALE
  • 150 ML DI ACQUA TIEPIDA
Per il ripieno
  • 700  GR BIETOLA PULITA
  • 300  GR RICOTTA OVINA FRESCA
  • UNO SPICCHIO D'AGLIO
  • 3 CIPOLLOTTI oppure  1 CIPOLLA GRANDE 
  • 100 GR PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO  oppure PECORINO
  • 5 CUCCHIAI D'OLIO
  • SALE Q.B.
PROCEDIMENTO:

Mondate, lavate e sbollentate le bietole. Strizzatele e mettetele in una padella dove avrete versato i 5 cucchiai d'olio e fatto rosolare l'aglio schiacciato in camicia , la cippolla o cipollotti tagliati fini.
Fate saltare le erbe in padella per qualche minuto, aggiustate di sale e lasciate raffreddare.



Nel frattempo grattugiate il formaggio e versatelo insieme alla ricotta in una ciotola capiente.

 




Aggiungete le erbe cotte assieme ai formaggi ed amalgamate il tutto, ASSAGGIATE ed aggiustate di sale se necessario.







PASTA SFOGLIATA VEGANA
Mettete la farina a fontana , create un piccolo cratere al centro e versare l'olio, un pochino di acqua ed il sale.


Iniziate ad amalgamare con una forchetta, aggiungendo di tanto in tanto l'acqua. Passate poi all'impasto con le mani.
IMPORTANTE : L'ACQUA AGGIUNGETELA POCO ALLA VOLTA , A SECONDA DELLA FARINA L'IMPASTO POTRA' NON AVERE BISOGNO DI TUTTI I 150 ML, REGOLATEVI MANTENEDO L'IMPASTO MORBIDO MA NON APPICCICOSO.




A questo punto avrete ottenuto una bella palla morbida liscia ed omogenea, avvolgetela nella pellicola alimentare e lasciate riposare a temperatura ambiente per una ventina di minuti così sarà più elastica.

 








 
Dividete l'impasto e stendete due sfoglie sottili con il mattarello.
 


Ponete una sfoglia all'interno di una teglia di circa 40 cm di diam  bel oliata.
 
 

Versate il ripieno di erbe e formaggio, ricoprite con la seconda sfoglia sigillando bene il bordo.

 
Con un pennello irrorate di acqua e olio la superficie e mettete in forno a 200 ° per 35/40 minuti.
 

Nota : Ogni 10 minuti  irrorate la superficie della torta con l'emulsione di acqua e olio, vedrete che rimarrà morbida e non s'indurirà.
 
 

BUON APPETITO!