martedì 28 aprile 2015

BRIOCHES TIPO CORNETTI SFOGLIATI DEL BAR ! Tutto rigorosamente impastato a mano!

 

Girando per il web ho trovato questo canale di youtube di una sigora che, dall'accento, sembra essere partenopea , beh con i dolci lievitati ci sa fare davvero e non solo, viene fame a vedere tutta quell'abbondanza! Mi ha fatto venire voglia di provare  le sue ricette...e poi diciamolo...i Napoletani hanno una cultura per il cibo e per i dolci che fa invidia a tutto il mondo!
Quindi grazie Uccia3000 !
La ricetta non è veloce come dice nel video, poichè i tempi di lievitazione arrivano ad un totale di circa 4 ore, ma la lavorazione dell'impasto non è difficile ed è alla portata di tutti ( PRIMA O POI FARO' ANCHE I CORNETTI SFOGLIATI VERI!) , bambini compresi che arrotolano volentieri i triangolini di pasta. Si sa , le mie ricette spesso strizzano l'occhio ai più piccini perchè da brava mamma orsa cerco sempre di coinvolgere la mia cucciola!
VOLETE METTERE POI LA SODDISFAZIONE ALLA MATTINA DI MANGIARSI UN CORNETTO FATTO IN CASA MAGARI FARCITO DI MARMELLATA O CREMA DI NOCCIOLE? 
Non ci sarà bisogno di svegliarsi alle 2 del mattino come i panettieri, basterà congelare le brioches arrotolate prima dell'ultima lievitazione e , all'occorrenza, lasciarle a scongelare e lievitare la sera per il mattino seguente! Io faccio così, ho il mio bel sacchettino in freezer ed il gioco è fatto!
Ma andiamo ad incominciare!

INGREDIENTI:

  • 500 GR FARINA MANITOBA
  • 50 GR ZUCCHERO SEMOLATO + 50 gr di zucchero circa PER LA LEGATURA DELLE SFOGLIE
  • 2 UOVA
  • 70 GR BURRO MORBIDO + 50 GR burro fuso circa PER LA LEGATURA DELLE SFOGLIE
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO SECCO ( MASTRO FORNAIO PANE ANGELI)
  • 110 ML DI ACQUA
  • 150 ML DI LATTE
  • UN PIZZICO DI SALE
  • UNA BUSTINA DI VANILLINA
PROCEDIMENTO:

Non avendo planetaria, Bimby o altri macchinari simili, ci si rimbocca le maniche e giù di olio di gomito!
In una ciotola versate 70 gr di farina, 10 gr di zucchero, la bustina di lievito, stemperate, facendo sciogliere bene le polveri, con l'acqua ed il latte, mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un lievitino liquido.


Lasciate riposare per 30 minuti

 

Aggiungete la farina e lo zucchero rimasti, le uova , il sale, la vanillina ( avevo ancora della vaniglia in bacche ed ho usato anche quella), il burro ammorbidito  ed iniziate ad impastare a mano per cinque minuti


 Otterrete così un panetto liscio ed omogeneo.
 

Dividetelo in 8 spicchi da circa 125 gr cad. e formate altrettante palline lavorandole per pochi secondi prima di appallottolare.


Lasciatele lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio del loro volume ( se le chiudete nel forno spento farete un pochino prima)

Trascorso il tempo necessario stendete le 8 palline in altrettanti dischi di circa un palmo di diametro.

Prendete un disco, spennellatelo di burro fuso e cospargete la superficie di zucchero semolato, ponete sopra di esso, facendolo aderire bene, un altro disco di pasta e ripetete la spennellatura di burro e zucchero , procedete in questo senso fino all'ultimo disco che userete solo per chiudere la serie senza poi ungerlo in superficie.



Con il mattarello stendete la pila di dischi realizzando un'unica grande sfoglia di circa 2 palmi di diametro e spessa circa mezzo cm.

 

Con una lama ben affilata tagliate il disco in 16 spicchi.

 

Prendete uno spicchio alla volta, allargate leggermente la base ed arrotolate dalla parte più larga verso la punta realizzando i vostri cornetti....a questo punto Margherita è stata di grande aiuto :-D!

Ponete i 16 cornetti su delle teglie rivestite di carta da forno, se volete conservarli e riutilizzarli in seguito questo è il momento della congelazione. Metteteli in freezer sempre su un vassoio, trascorsa un'oretta potete trasferirli nei classici sacchetti gelo.
Se invece volete procedere ricordatevi di tenerli sulla teglia ben distanziati perchè necessitano dell'ultima lievitazione e poi della cottura quindi cresceranno molto!
Fate lievitare per circa un'ora e mezza o fino al raddoppio del loro volume.

 
A questo punto sono pronti da infornare, spennellateli con del latte ( l' uovo non mi piace) e cuocete a  180° per 15/20 minuti  circa.

Il risultato lo vedete, fragranti fuori , morbidi e profumati all'interno, assaggiati tiepidi o freddi sono uno spettacolo!
Potete mettere della granella di zucchero prima di cuocere oppure , usciti dal forno, spolverizzare con zucchero a velo...farciti o semplici danno proprio soddisfazione!